logo HN

Giovedì, 19 Maggio 2022 12:05

L'andamento del vacation rental in Italia e le prenotazioni estive ( Dati AirDNA)

Vota questo articolo
(1 Vota)
L'andamento del vacation rental in Italia e le prenotazioni estive ( Dati AirDNA)

Dall'analisi di AirDNA sulle prossime prenotazioni estive per affitti a breve termine in Europa, l'Italia mostra una crescita impressionante anno su anno: +143,9% di notti prenotate per l'intero Paese all'1 Maggio 2022 con la sola Roma che registra un +347,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il ritmo delle prenotazioni estive riporta un andamento già preannunciato da inizio anno, i primi 4 mesi del 2022 sono stati in salita, come evidenziato dal report di AirDNA.

EU Summer Pacing cities

 

 
 
Le prenotazioni per l'estate 2022 crescono a un ritmo velocissimo e in Italia, sono ben 8 le principali piazze italiane che (all'8 maggio 2022) registrano un aumento fortissimo per il trimestre giugno-agosto 2022 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: Venezia (+414.8%), Firenze (+410.4%), Napoli (+404.4%), Roma (367.1%), Milano (+269.9%), Bologna (258.1%), Torino (256.8%) e Palermo (224.1%). 
 
thumbnail Pacing destinations of 50 largest EU markets 2022 vs 2021
 
 

Come sono andati i primi 4 mesi del 2022 in Italia?

 
Vediamo nel dettaglio i dati sulle notti prenotate, il tasso di occupazione, gli annunci disponibili e la tariffa media giornaliera da gennaio 2019 ad aprile 2022 nel nostro Paese.
 
Se guardiamo alla domanda (notti prenotate), i numeri mostrano un ritorno alla normalità dopo due anni di interruzione dei viaggi globali. Ad aprile 2022 in Italia sono stati prenotati 3.099.203 pernottamenti a breve termine, ovvero il 131% in più rispetto allo scorso anno e +148% in più rispetto al 2020, e solo il -5% al ​​di sotto dei livelli pre-pandemia (2019).
 
Booked Nights Italy 2019 2022
 
D'altra parte, l'offerta è ancora molto al di sotto dei livelli pre-pandemia, anche se possiamo vedere un aumento negli ultimi due mesi. Nonostante i mercati più piccoli abbiano guadagnato quote di mercato dell'offerta, i guadagni in queste aree non sono stati sufficienti a compensare le diminuzioni dell'offerta nei mercati europei più grandi.
 
Total Available Listings Italy 2019 2022
 
Il tasso di occupazione cresce quando l'aumento della domanda incontra la diminuzione dell'offerta. L'aumento della domanda e il calo degli annunci disponibili hanno fatto sì che il tasso di occupazione del 2022 superasse i livelli pre-pandemia:
 
Occupancy Rate Italy 2019 2022
 

Infine, la tariffa media giornaliera si stabilizza dopo un notevole aumento nel 2021. La ridotta offerta di annunci disponibili in tandem con una forte domanda ha consentito agli host di aumentare le tariffe medie giornaliere (ADR) a livelli senza precedenti. Gli host hanno beneficiato di una combinazione di aumento della domanda e minore offerta mentre tentavano di recuperare le entrate perse dalla pandemia. Mentre gli ADR primaverili stanno registrando un trend inferiore rispetto allo scorso anno, si prevede che la crescita marginale degli ADR riprenderà durante l'alta stagione estiva dei viaggi.

Average Daily Rates Italy 2019 2022

Potrebbe interessarti anche:

Affitti brevi: gli ultimi trend di mercato in Italia ed Europa (dati Airdna)
Home Sharing Day, 17 Settembre 2022, Palazzo Marino, Milano
Estate 2022: le stime di Federalberghi
Affitti brevi: lettera al Ministro del Turismo della Federazione nazionale F.A.R.E.

Cerca nel sito

banner legislazione rub

banner rescasa

banner clean




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani