logo HN

Martedì, 17 Ottobre 2017 08:19

Il turismo in appartamento: passato, presente e futuro

Vota questo articolo
(0 Voti)
We Love Apartment, 15 novembre 2017, Milano We Love Apartment, 15 novembre 2017, Milano

Il Forum sulla ricettività in appartamento del prossimo 15 novembre a Milano, coinciderà con il 40mo anniversario della nascita di Rescasa che viene costituita nel 1977 come associazione dei residence, fornendo un contributo importante alla configurazione tecnica e giuridica di questa attività. La denominazione Rescasa si riferiva, infatti, originariamente, alle parole: residence e casa-albergo (da cui rescasa), le quali indicavano quelle che tecnicamente oggi sono le RTA (residenze turistico-alberghiere) e le CAV (case appartamento vacanze). Nel corso degli ultimi anni, con la presidenza di Raffaele Paletti, Rescasa sta diventando punto di riferimento associativo per tutto l’ambito del turismo in appartamento, compreso il  vasto universo degli host, i quali trovano nell’associazione un supporto fondamentale per regolarizzare la propria attività e crescere in termini professionali.

Domanda - Quali insegnamenti da non dimenticare ci lasciano i 40 di storia di Rescasa?

Raffaele Paletti -  Vedo una similitudine tra passato e presente.

Paletti1Come 40 anni fa, il pioniere che ha fondato Rescasa, aveva intercettato e guidato un cambiamento in atto nel mercato, così oggi l'Associazione ha ampliato l'offerta ai proprietari di appartamenti.

Il passato insegna che non bisogna temere il cambiamento ma diventarne protagonisti adattandosi alle richieste del mercato.

Domanda - Il presente del turismo in appartamento.

Raffaele Paletti -  E' ricchissimo sia dal lato della domanda sia dal lato dell'offerta che si sta ampliando continuamente.

Un comparto in continua proliferazione che attrae investimenti e investitori che quotidianamente decidono di aprire in un settore che si sta regolarizzando e strutturando nell'offerta dei servizi e differenziandosi al suo interno.

E' un momento positivo, anche per il cambiamento radicale dell'atteggiamento e considerazione dei vari players dell'hospitality. 

Domanda - Il più probabile scenario futuro del comparto.

Raffaele Paletti -  I residence (RTA) si trasformano sempre più in albergo perchè i soggiorni si riducono: si fanno più viaggi ma più brevi. La richiesta permane in quanto si cerca un appartamento più grande della camera ma con tutti i servizi dell'albergo.

Quindi, l'offerta si andrà evolvendo verso strutture ricettive paralberghiere, con servizi sempre più su misura e personalizzati, B&B per esempio o, appunto, tutto il mondo degli appartamenti a uso turistico che crescendo, selezionerà e differenzierà la sua offerta.

Alcuni operatori dunque scompariranno, altri evolveranno.

Attualmente, inoltre, vi sono già molte start up attive nell’ambito dell’ospitalità, ciascuna con proprie peculiarità nell’offerta di servizi agli host. Esse sono destinate a crescere ancora nel breve-medio periodo, favorendo anche l’iniziativa imprenditoriale dei giovani, ma in una fase successiva subentrerà inevitabilmente una forte selezione, basata su criteri di professionalità e innovazione.

Rescasa, da questo punto di vista, ha tra i suoi obiettivi principali la crescita professionale del settore e, con il tavolo tecnico previsto nell’ambito del Forum, intende avviare un percorso di qualificazione e aggiornamento continuo degli operatori dell’ospitalità in appartamento.

Potrebbe interessarti anche:

Guadagnare affittando immobili ai turisti in Tour, settembre e ottobre 2018
L'impatto di Airbnb a Bologna nell'indagine sul mercato delle locazioni dell'Istituto Cattaneo
Hotel e Appartamenti, un intreccio normativo
I dati sugli affitti brevi: il contributo degli Osservatori aziendali

Cerca nel sito

donne turismo




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani