logo HN

Giovedì, 05 Aprile 2018 15:13

Crowdfunding e Turismo: nuove opportunità di finanziamento e crescita

Vota questo articolo
(0 Voti)
Tommaso Baldissera, Amministratore Delegato CrowdFundMe Tommaso Baldissera, Amministratore Delegato CrowdFundMe

Turismo sempre più appetibile per i numeri in continua crescita dei flussi ma anche settore sempre più competitivo dove innovazione e cambiamento sono indispensabili per la sopravvivenza. Un'impresa però per innovarsi ha bisogno di soldi, soprattutto quando gli interventi sono strutturali, come nel caso purtroppo di gran parte della ricettività alberghiera. Ma le banche, seppure oggi più aperte al settore, sono anche più attente nelle valutazioni e non sempre alla portata di imprese molto spesso di piccola media dimensione. Che sia il crowdfunding la risposta alle esigenze di rinnovamento nel turismo? Cosa cambia con la nuova normativa Consob? Ne parliamo con Tommaso Baldissera, amministratore delegato di CrowdFundMe, piattaforma per il crowdfunding che annovera tra i suoi clienti nell'hospitality BabaiolaCleanBnBCocooco e PrestoFood.

Domanda - Il crowdfunding può essere una risposta alle esigenze delle imprese del settore turistico?

Tommaso Baldissera - Certamente lo strumento del crowdfunding oggi è alla portata anche di realtà tradizionali che però devono necessariamente avere un taglio innovativo perchè siano attrattive per gli investitori. La proposta dunque può essere tradizionale ma innovativa nello stesso tempo perchè sia fattibile e quindi la raccolta efficace. L'ospitalità offre innumerevoli spunti in questo senso.

CrowdFundMe, che non è altro che un market place dove la domanda di capitali incontra l'offerta, ha iniziato proprio con una startup del turismo due anni fa, una startup innovativa italiana che opera nel comparto degli affitti brevi e che oggi è una realtà di successo.  

Domanda - Cosa è cambiato con il nuovo regolamento Consob?
 
Tommaso Baldissera - In sintesi, lo strumento non si applica più soltanto alle startup innovative iscritte alla Camera di Commercio, bensì a tutte le tipologie di imprese. Questo è un passaggio cruciale che rispecchia l'evoluzione che la società contemporanea sta vivendo con un parziale ritorno all'economia tradizionale e che consente una maggiore diversificazione del portafoglio degli investitori.

Noi abbiamo già inserito una PMI non innovativa come Rondine nelle campagne attive al momento sul nostro portale. 

Domanda - Quali sono i limiti del crowdfunding e gli eventuali ostacoli al suo sviluppo?

Tommaso Baldissera -Tutte le cifre sono investibili, la raccolta è possibile sino a 5 milioni meno 1 euro e gli investimenti fattibili sino alla massima cifra stabilita. Possono investire sia le persone fisiche che le persone giuridiche (società). Quindi nessun limite, oggi più che mai, con l'apertura a tutte le società.

Semmai un ostacolo potrebbe arrivare dalla poca conoscenza dello strumento sia da parte dei finanziatori che da parte degli utenti che possono inserire all'interno di un portafoglio tradizionale l'equity crowdfunding. 

Inoltre, sia le persone fisiche che le persone giuridiche possono detrarre in sede di dichiarazione dei redditi annuale un importo pari al 30% di quanto investito nel capitale sociale di una o più società (startup/PMI) innovative.

Al momento ci sono circa 25 piattaforme iscritte alla Consob di cui 4 realmente attive in Italia. CrodFundMe è diventata operativa con la prima raccolta nel 17 febbraio 2016.  

Potrebbe interessarti anche:

Nuovo albergo a Roma Fiumicino per la catena alberghiera B&B Hotels
Al gruppo Rocco Forte Hotels il Grand Hotel Villa Igiea di Palermo
Vikey, la virtual key per un check-in sempre puntuale
Affitti brevi: nasce IzzHome, la prima catena italiana di appartamenti

Cerca nel sito

donne turismo




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani