logo HN

Giovedì, 03 Ottobre 2013 18:39

Social network, revenue management e formazione a distanza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Social network, revenue management e formazione a distanza

“La risposta degli albergatori ai forti cambiamenti degli ultimi anni è stata una crescente domanda di formazione e aggiornamento professionale” racconta Mauro Santinato, a.d. di Teamwork, che si occupa di formazione nel settore alberghiero da 15 anni.

In un mondo che cambia con ritmi frenetici e sincopati, restare aggiornati è diventato fondamentale per garantire staff e strutture altamente competitivi. Nell’ultimo decennio sono cambiati i turisti, i mercati di provenienza e anche gli operatori, che si sono dovuti adattare.

Se pensiamo alla rivoluzione dei social network ci rendiamo conto di quale grande trasformazione sia avvenuta: la formazione, in tale ambito, diventa tanto necessaria quanto indispensabile.

Gli albergatori sono sempre più attenti alla reputazione del proprio hotel, che viene ottenuta prevalentemente sul web. I siti di recensioni online hanno grande successo, gli esperti di viaggi e turismo sono sempre più online con blog, articoli, community e gli operatori devono essere preparati e conoscere questi nuovi canali.

Strettamente connesso alle nuove tecnologie è anche il Revenue Management. Il margine sui ricavi continua a ridursi e gli albergatori hanno bisogno di essere orientati in modo da gestire al meglio tariffe, offerte e promozioni, senza rischiare di finire in una guerra sul prezzo, deleteria per tutti.

Per quanto riguarda le modalità di svolgimento della formazione, adesso è possibile tenere i seminari interamente on line. Stiamo sperimentando diverse formule per fare formazione a distanza, in modo da ottimizzare il tempo da dedicarvi. In alcuni casi utilizziamo Skype per fare moduli di coaching personalizzato, ovvero delle consulenze in video-chiamata, dall’altro lato dei veri e propri webinar che consentono la partecipazione a distanza di più utenti, senza spostamenti.

Le sessioni live sono sempre più interattive per assicurare il coinvolgimento dei partecipanti.

Un’altra tendenza che si è fatta strada in questi ultimi anni, è la formazione direttamente in hotel, così da osservare, valutare e migliorare le performance dello staff, andando ad agire sulle specifiche criticità.

Potrebbe interessarti anche:

I 5 trend dell'ospitalità 2018
EHMA: Al via la certificazione per la professione direttore d'albergo
L’11 novembre il primo Recruitment Day di Four Seasons Hotel Firenze
Turismo e lavoro: siglato accordo per l'apprendistato nel settore turistico ricettivo

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani