logo HN

Venerdì, 13 Gennaio 2017 10:14

La startup spagnola Wanup reinventa il concetto di fedeltà alberghiera

Vota questo articolo
(0 Voti)
La startup spagnola Wanup reinventa il concetto di fedeltà alberghiera

Il mercato dei programmi fedeltà ha numeri molto interessanti, ogni persona ha in media 12 carte fedeltà, per risparmiare, è molto semplice iscriversi ma altrettanto facile è perdere il socio acquisito. Tra i punti di forza dei programmi vincenti, c'è sicuramente la facilità nell'accumulare punti e trasformarli in vantaggi immediati. Nel settore alberghiero, la fanno da padrone le grandi catene alberghiere, ma Wanup, nata nel settembre 2016, mira a essere il più grande Club di fedeltà di hotel indipendenti e catene di piccole e medie dimensioni a livello mondiale con un numero globale di 7.000 strutture nei prossimi due anni. Il vantaggio è quello di potersi rivolgere a un mercato più ampio di albergatori e anche a un mercato più ampio di utenti per la varietà delle strutture proposte.

La startup spagnola Wanup, nata dall'idea della famiglia Vallet, albergatori di Barcellona, presenta un piano di sviluppo molto ambizioso ma credibile vista l'originalità e attualità della proposta, sia lato consumatore che lato hotel. Si tratta di un club di fedeltà che riunisce alberghi di qualità selezionati sulla base della loro reputazione online, verificata dalla forza vendita sul territorio.

Agli hotel, che non devono pagare nessun costo di affiliazione, si offre visibilità che è maggiore rispetto alle OTA per esempio in quanto Wanup è selettiva,  e la possibilità di incrementare il proprio fatturato anche per l'opportunità di disintermediare convogliando i soci Wanup direttamente agli alberghi. Unico costo è quello delle fees sulle prenotazioni, in media il 6-9% su ogni prenotazione. Viene offerto anche un pacchetto tecnologico interessante con un free CRM software e widget che inseriti sul proprio sito, consentono l'utilizzo del cash back direttamente sul sito dell'hotel. La tecnologia di base è tra l'altro proprietaria, quindi libera e flessibile ad adattarsi alle esigenze del mercato.

Lato utente, si propone un'ampia varietà di alberghi e soprattutto dei travel cash-back (dal 3 al 6%) su ogni pernottamento utilizzabili da subito sulle prossime prenotazioni. Tra gli altri vantaggi immediati (Wanup winnings): benefici extra all'interno della struttura o vantaggi creati su misura dall'hotel a seconda delle proprie caratteristiche e del livello di affiliazione (Great, Circle, Star e Top).

Ma come crescono i soci Wanup? Sono gli alberghi stessi a diventare ambasciatori del Club, a proporlo ai loro clienti, contribuendo alla crescita del circuito che è allettante per gli albergatori indipendenti e piccole catene i quali da soli o con i loro programmi fedeltà individuali, non avrebbero la stessa potenzialità che può avere un programma globale unico, sia in termini di offerta che di visibilità.

In effetti, la condivisione è alla base dell'idea, sia nel riunire i partner di qualità, sia utilizzando gli alberghi stessi per far crescere gli utenti Wanup.

Gli albergatori sono infatti incentivati anche dal punto di vista economico, in quanto non pagheranno le commissioni sulle prenotazioni effettuate dai nuovi soci da loro reclutati.

Wanup è stato lanciato nel settembre 2016 in Spagna e ha già iniziato a sviluppare il mercato Italiano, uno dei 15 Paesi europei nei quali il nuovo Club è presente. La risposta degli albergatori locali è stata molto positiva con una presenza significativa di alberghi situati nelle zone più esclusive del sud d’Italia. Tra le strutture che hanno già aderito a Wanup vi sono un agriturismo nel Salento, un hotel & spa sulla Costa Amalfitana e un boutique hotel a Roma.

Potrebbe interessarti anche:

Best Western Italia: 21 nuovi hotel affiliati nel 2017
Hilton: da Como verso destinazioni iconiche e particolari
B&B Hotels cresce in Spagna con l'acquisizione di 7 alberghi di H2 Hoteles
Startup Turismo: tecnologia e innovazione a BIT 2018

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani