logo HN

Giovedì, 04 Novembre 2021 17:03

Global Trend Report, Hilton: i viaggi e i viaggiatori del 2022

Vota questo articolo
(1 Vota)
Global Trend Report, Hilton: i viaggi e i viaggiatori del 2022

L’indagine – “The 2022 Traveler: Emerging Trends and the Redefined Traveler, a Report from Hilton”, partendo dall'evidenza inconfutabile che in due anni le nostre vite hanno subìto un cambiamento drastico che ha modificato radicalmente le persone, svela come la pandemia abbia cambiato le abitudini di viaggio e traccia il profilo del viaggiatore del 2022: vacanze in compagnia dei propri animali, viaggi per ritrovarsi, esperienze contactless, avventure gastronomiche e sostenibili e tanto altro ancora.

La pandemia ha indubbiamente modificato il modo di viaggiare, ma il global trend report pubblicato di recente da Hilton, parte innanzitutto dall'analisi di come la pandemia abbia cambiato le persone e in questo studio l'azienda che ha accolto 3 miliardi di ospiti durante la sua storia ultra-centenaria, prende in esame alcuni ambiti che inevitabilmente caratterizzeranno l'evoluzione della propria offerta per adattarsi alle nuove esigenze e interessi del viaggiatore:

  • Fitness: le app di workout e nuovi programmi di allenamento hanno cambiato l’approccio di dove, quando e come le persone si allenano.
  • Spa: il focus crescente sul wellness sta modificando la spa, così come l’esperienza olistica dell’hotel.
  • Food & beverage: il pane a lievitazione naturale, trend del 2020, viene sostituito da una sempre maggior richiesta di esperienze culinarie.
  • Sostenibilità: dalla cottura in forni solari fino alle biciclette elettriche, i 18 mesi di lockdown hannp contribuito a ridefinire l’interesse per un pianeta più sano.
  • Design: i lavoretti fai da te, gli hobby di giardinaggio e l’attenzione per gli spazi esterni, come i cortili, stanno cambiando la percezione del design dell’hotel.
  • Servizi: il numero crescente di animali domestici durante la pandemia sta portando a un interesse maggiore dei viaggi in loro compagnia e al conseguente diffondersi di hotel per cani, agevolazioni per i cuccioli e altro.
  • Loyalty: la creazione di nuovi programmi di fedeltà – in tutti i settori – sta determinando una customizzazione e benefit maggiori per i clienti.

Numerosi e nuovi sono dunque i trend di viaggio che emergono dal report e che determinano innovazioni sia interne sia esterne all’hotel. Da questi emergono quattro temi costanti, che riescono a ridefinire la tipologia del viaggiatore post pandemiaprofilodelviaggiatore2022

  • Nel caos, le persone hanno riscoperto il valore dell’efficienza e la vorranno sperimentare anche durante un viaggio: questo aspetto è stato accolto positivamente in diversi ambiti della vita e verrà ricercato anche in viaggio, per esempio con il check-in e il check-out contactless e la digital key.
  • L'attenzione generale al benessere andrà oltre la palestra: modi differenti di vivere il luogo di lavoro e l'affermarsi di una nuova modalità di allenamento fisico si rifletteranno nella pianificazione dei viaggiatori, che opteranno sempre più per esperienze in grado di intensificare il contatto con la natura e di ritrovare il giusto equilibrio
  • I viaggiatori hanno coltivato passioni nuove e avranno gusti più raffinati: hobby nuovi o rinnovati implicano viaggiatori più informati, sofisticati e, in determinati casi, in forma. Si prevede che le persone partano con le proprie passioni in valigia, portando avanti la richiesta di nuovi trend nel fitness, nelle scelte gastronomiche e nelle esperienze di viaggio uniche.
  • È emerso un nuovo senso di interesse verso il prossimo, che aumenterà sempre più: la pandemia ha separato famiglie e amici, generando un crescente desiderio di rivedersi con viaggi di gruppo nel 2022. Varcando i limiti degli interessi personali, si prevede che i viaggiatori avranno più a cuore la sostenibilità e il benessere della comunità – e vorranno continuare a dimostrare la loro affezione nei confronti di brand, aziende e organizzazioni che incarnano i loro stessi valori.

L’effetto della pandemia sul settore turistico è stato ben documentato. Nonostante ciò, è ugualmente essenziale riconoscere l’impatto psicologico causato da questo periodo e che continuerà ancora per i prossimi anni”, ha commentato la psicologa Kate Cummins, che considera il viaggio come componente importante per la salute mentale. “Il viaggiatore avrà senz’altro vissuto dei cambiamenti, ma il potere benefico del viaggiare rimane: miglioramento dell’emotività e del benessere e, dopo due anni tosti, ne abbiamo bisogno”.

Potrebbe interessarti anche:

Vacation rental: la digitalizzazione a portata di tutti per la professionalizzazione del settore
Le previsioni di viaggio di Booking.com per il 2022
Travel trend by Hilton: le vacanze extra large in famiglia
Repower: Verso un turismo sempre più sostenibile

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani