logo HN

Martedì, 29 Luglio 2014 17:56

Scambiocasa: le principali tendenze in voga tra i viaggiatori

Vota questo articolo
(0 Voti)
Scambiocasa: le principali tendenze in voga tra i viaggiatori

A seguito di uno studio svoltosi a livello globale con il coinvolgimento dei 54.000 soci iscritti al portale emblema dello sviluppo della sharing economy, Scambiocasa.com condivide i risultati dell'analisi che evidenzia, insieme al crescente numero di associati, le principali tendenze in voga tra coloro che abitualmente ricorrono allo scambio casa.

Molti dati risultano essere in linea con il cambio di marcia già registrato nel settore del turismo, inclusa la capillare diffusione dell'utilizzo delle tecnologie portatili ma il numero di affiliati conferma che l'approccio allo scambio alla pari, compreso quello riguardante i viaggi, è in continua crescita. “Paragonando gli attuali dati con quelli del 2013, negli ultimi sei mesi abbiamo registrato una crescita del 13%”, dice Keghan Hurst, direttore della comunità globale di Scambiocasa.com. “L'ultimo anno, i nostri soci hanno risparmiato più di 300 milioni di dollari del loro budget destinato alle vacanze e sono prossimi a un risparmio ancora più consistente”.

Ecco le 5 principali tendenze delineate in base ai dati registrati tra giugno 2013 e giugno 2014:

L'intera comunità di Scambiocasa.com, tra giugno 2013 e giugno 2014 è cresciuta del 17,5%, e le opzioni extra offerte dai viaggiatori sono sempre in continuo aumento. I nuovi paesi entrati a far parte del portale sono: Lettonia, Gibilterra, Sao Tome, Repubblica del Suriname e Laos. Inoltre, le dieci nazioni con il più alto numero di associati sono: Stati Uniti d'America, Francia, Spagna, Canada, Italia, Danimarca, Regno Unito, Olanda, Australia a Svezia.

Scambiocasa.com ha individuato anche le principali nazioni “Exchange-Friendly”, ossia particolarmente propense allo scambio: Islanda, Danimarca, Irlanda e Francia. Ad aggiudicarsi il titolo di “Exchange-Friendly” sono i paesi con il maggior numero di case disponibili rispetto all'intera popolazione della nazione stessa.
Completano la lista dei primi dieci paesi “Exchange-Friendly”: Olanda, Nuova Zelanda, Australia, Norvegia e Svizzera.

Le domande relative agli scambi dimostrano una significativa crescita di soci che condividono non solo la propria abitazione. Basandosi su dati di un sondaggio, gli associati scambiano le propria auto, le attrezzature per gite fuoriporta come: biciclette, tavole da surf, kayak, attrezzatura da campeggio, tessere associative per centri sportivi e tanto altro.

Scambiocasa.com è una comunità amica degli animali. Il 25% dei membri del portale sono aperti a scambi di casa che coinvolgono anche gli animali. A differenza degli alberghi non ci sono limiti di peso e misure.

Proprio come nel tradizionale settore dei viaggi, i soci di Scambiocasa.com, oggigiorno, scambiano casa “dal palmo della propria mano”. Infatti, le conversazione tra i soci della comunità tramite dispositivi portatili sono passate dal 12% al 17%, per quanto riguarda i telefoni cellulari, dal 12% al 16%, per quanto riguarda, invece, i tablet. Analizzando le opinioni degli stessi fruitori, alla base di questa scelta risiede l'efficienza dei servizi offerti dal sito di Scambiocasa.com: continui aggiornamenti che al contempo ottimizzano l'accesso dai nuovi dispositivi garantendo la protezione dei propri dati.

Potrebbe interessarti anche:

Vacanze ecologiche negli agriturismi italiani
Le Mamme italiane e le vacanze 2018, ritorna il sondaggio di Airbnb
I prezzi delle case vacanza per i viaggiatori italiani nell'analisi di HomeAway
Trend: in aumento l'early booking per le case vacanza in Italia

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani