logo HN

Martedì, 16 Dicembre 2014 13:22

IHG chiude accordo per l'acquisizione di Kimpton Hotels & Restaurants

Vota questo articolo
(0 Voti)
IHG chiude accordo per l'acquisizione di Kimpton Hotels & Restaurants

Con questa operazione, che si concluderà nel primo trimestre del 2015 per un importo di 430 milioni di dollari, IHG diventa il leader di mercato del segmento boutique hotel. Infatti, aggiungendo Kimpton, - che è il più grande gestore di boutique hotel indipendenti e di ristorazione di alto livello negli USA- ai brand Hotel Indigo e EVEN Hotels, IHG arriverà a oltre 200 hotel in 19 paesi, compresi sia quelli già aperti che quelli in pipeline. 62 sono gli hotel attualmente gestiti da Kimpton che ne ha altri 16 in pipeline di cui 10 in costruzione, oltre a 71 ristoranti situati in alberghi e bar.

Il segmento dei boutique hotel è quello che ha registrato il più alto tasso di crescita negli ultimi 4 anni in USA con delle performance nettamente superiori a quelle medie del settore alberghiero.

In Europa e Asia la domanda è elevata quindi le prospettive di crescita sono molto buone come in tutto il resto del mondo anche perchè i Fondi Immobiliari Kimpton, che sono per il 30% di proprietà dei Kimpton, investiranno in nuovi hotel a marchio Kimpton e raccoglieranno ulteriori fondi per acquisire, sviluppare e riqualificare boutique hotel.

BofA Merrill Lynch ha agito come consulente finanziario di IHG.  

Potrebbe interessarti anche:

Milano, patto del Comune con i proprietari immobiliari per rimettere sul mercato appartamenti vuoti
Nuovo albergo a Roma Fiumicino per la catena alberghiera B&B Hotels
Al gruppo Rocco Forte Hotels il Grand Hotel Villa Igiea di Palermo
Affitti brevi: nasce IzzHome, la prima catena italiana di appartamenti

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani