logo HN

Mercoledì, 28 Gennaio 2015 18:54

Meliá Hotels: eccellenti risultati nel triennio 2012-2014

Vota questo articolo
(0 Voti)
Meliá Hotels: eccellenti risultati nel triennio 2012-2014

In occasione della sua tradizionale conferenza stampa annuale alla Fiera del Turismo FITUR, Meliá Hotels International ha presentato i risultati del suo piano strategico 2012-2014.

La performance è stata positiva per la catena spagnola, che durante la crisi ha effettuato una trasformazione aziendale e di prodotto per sfruttare al meglio la ripresa. E ora la società è più forte e ancora più globale - con più di 100 alberghi aggiunti in questo triennio- oltre che orgogliosa di aver mantenuto un impegno costante per la Spagna dove gestisce oltre 35.000 camere e dove l'industria del turismo continua a prosperare. Nel suo Paese di origine, il gruppo ha aperto 24 hotel e investito oltre 450 milioni di euro dal 2008, attirando grandi investitori internazionali per vari progetti, come Avenue Capital, London Regional e Starwood Capital Group.

Il portafoglio Meliá comprende oggi 378 alberghi aperti o in fase di apertura in 41 paesi di quattro continenti. Il 99% delle camere in pipeline si trovano al di fuori della Spagna, oltre il 65% delle quali in mercati emergenti in Asia, Medio Oriente, Africa, nei Caraibi e in America Latina.

A differenza di altre aziende, la diversificazione dei prodotti ha permesso a Meliá di diventare più forte negli ultimi anni e l'evoluzione della società è stata molto buona, sia in termini di gestione che nei risultati finanziari. Infatti, Meliá Hotels International è un leader mondiale in termini di RevPAR dopo 17 trimestri di crescita ininterrotta, e ha mantenuto la fiducia dei mercati, mantenendo il suo prezzo delle azioni di sopra dei livelli di mercato per diventare una delle aziende più attraenti per gli investitori.

Gabriel Escarrer, Vice Presidente e Amministratore Delegato, ha indicato questi elementi distintivi che rendono Meliá come leader di mercato indiscusso in Spagna e tra le compagnie alberghiere più ammirate del mondo:

  • L'aggiunta di oltre 100 alberghi in portafoglio società nel periodo del Piano Strategico
  • Un importante riduzione del debito e un più sano bilancio, una tendenza che continua nel primo trimestre del 2015
  • L'attrattività di azioni della società e l'aumento del 127,5% del prezzo del titolo negli ultimi tre trimestri
  • Importanti innovazioni nei prodotti e nei servizi e la "rivoluzione digitale"
  • La leadership di vendita con agenzie di viaggio, operatori turistici e canali di vendita diretta, tra cui la crescita annua del melia.com del 25% nel corso degli ultimi tre anni
  • Consolidamento della sua reputazione aziendale (società top del settore nel 2013 e il 2014 secondo MERCO)


Tra le ultime novità del gruppo, nuovi hotel nel Regno Unito, Emirati Arabi Uniti, Indonesia, Brasile e ovviamente la Spagna dove Escarrer ha annunciato la firma del ME Barcelona (173 camere), che sarà un fiore all'occhiello per il lusso contemporaneo a Barcellona e che rientra nella strategia di crescita selettiva del brand ME by Meliá, che si posiziona nelle destinazioni internazionali più attraenti, come Ibiza, Los Cabos e Maiorca, o nelle capitali della moda, della finanza e della cultura, come Dubai, Londra, Madrid e Miami.

Il brand urban Innside by Meliá, invece, nato in Germania sta crescendo con l'aggiunta del Innside Glasgow (175 camere), Innside Birmingham (180 camere) e Innside Dubai (125 camere). Grazie alla sua redditività e al rapporto qualità-prezzo offerto agli ospiti, il marchio è cresciuto da 8 alberghi nel 2008 a 36 alberghi aperti o in fase di apertura in diverse destinazioni in Europa, in Asia e America.

In Marocco, la società ha annunciato l'aggiunta del Sol Casa Taghazout (87 bungalow) e in Indonesia del Sol Casa Kuta Bali (132 camere), come parte di una nuova strategia per riposizionare il nuovo marchio Sol Hotels & Resorts per crescere in nuove destinazioni turistiche di tutto il mondo. Entrambi gli hotel apriranno quest'anno, così come il nuovo Meliá Ibirapuera (350 camere) a San Paolo (Brasile). L'azienda ha scelto di crescere nei mercati emergenti, e l'espansione in Brasile è stata significativa per la società negli ultimi tre anni in cui la società ha adesso 14 hotel operativi e altri 8 in cantiere.

Doha (317 camere) è stato recentemente aperto nel mese di gennaio ed è il primo albergo spagnolo in Qatar. A breve aprirà anche il Meliá Paris La Défense (369 camere). In Italia vedremo a breve il ME Milano (132 camere) e il Meliá Campione (41 camere). Nel Regno Unito, l'azienda lancerà il marchio Innside nel 2015 e aprire il Innside Manchester (208 camere). In Spagna, l'azienda sarà presto aprire il TRYP Castellón (78 camere).


Nel continente americano, Meliá inizierà a funzionare in due delle più importanti città degli Stati Uniti, con le aperture del ME Miami (130 camere) e Meliá Costa Hollywood (307 camere). Un altro debutto per la società sarà nei Caraibi con l'apertura del Meliá Giamaica (226 camere). Il marchio ME by Meliá aprirà anche la ME Caracas nel 2015 (201 camere) in Venezuela, ampliando la propria presenza internazionale.

Infine, in Brasile, un mercato importante emergente per l'azienda, Meliá continuerà a rafforzare la presenza dei suoi marchi, con l'apertura del Meliá Paiva (192 camere) a Recife.

 

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani