logo HN

Venerdì, 24 Marzo 2017 15:06

La Juventus all'Hotel Duquesa de Cardona per i quarti di finale della Champions League

Vota questo articolo
(0 Voti)
Camp Nou Barcellona Finale Champions League Camp Nou Barcellona Finale Champions League

Il 18 aprile sarà un giorno speciale ed emozionante per l’albergo catalano: vi pernotteranno infatti i bianconeri prima della partita di ritorno del 19 aprile contro il Barcellona al Camp Nou. La partita d'andata tra Juve e Barcellona si giocherà allo Juventus Stadium di Torino, martedì 11 aprile. Il ritorno si giocherà invece al Camp Nou di Barcellona mercoledì 19 aprile. Riusciranno i bianconeri a prendersi la rivincita sulla sconfitta subita nella finale di Champions del 2015 a Berlino?

hotel duquesa de cardona barcellona

A Barcellona la Juventus soggiornerà all’Hotel Duquesa de Cardona, accogliente boutique hotel di fronte al porto e a pochi passi da Las Ramblas e il Quartiere Gotico. L'hotel di 59 camere è ospitato in un antico palazzo nobiliare del XVI secolo, ristrutturato nel 1850 e recuperato come hotel di lusso nel 2003. Le parti nobili della costruzione e il ristorante mantengono lo spirito e lo stile della struttura originaria uniti ad un arredamento moderno. Dalla sua ampia terrazza - solarium si gode una magnifica vista sul porto, sul quartiere della Barceloneta e sul Porto Olimpico.
 
Il Futbol Club Barcelona, conosciuto localmente come Barça, fu fondata nel 1899. È una delle formazioni più titolate al mondo e la più titolata del calcio spagnolo, potendo vantare 24 titoli di campi. Il Barça in casa fa paura e la Juventus dovrà prepararsi al meglio per vincere la sfida.

Il Camp Nou (Campo Nuovo) di Barcellona è stato inaugurato nel 1957 e con una capacità di 99.354 spettatori è il più capiente stadio di Spagna e di tutta l'Europa, davanti al nuovo impianto londinese di Wembley (90.000) e al Santiago Bernabéu di Madrid (85.454).

Il Camp Nou ha ospitato due finali di Coppa dei Campioni/UEFA Champions League: il 24 maggio 1989 quando il Milan di Arrigo Sacchi travolse la Steaua Bucarest per 4-0 e il 26 maggio 1999 in occasione della rocambolesca finale tra Manchester United e Bayern Monaco. Lo stadio ospita El Museu del Barça, inaugurato nel 1984. È più visitato della Catalogna. Acquistando i biglietti Camp Nou Experience si possono visitare le zone più significative dello stadio: gli spogliatoi degli ospiti, il tunnel dove escono i giocatori, l’area delle panchine, la sala stampa, l’interessantissimo museo e lo spazio multimediale e si fa un giro dello stadio. Immancabile la visita finale allo shop del FC Barcelona per l’acquisto di souvenir!

Il Camp Nou è stato spesso utilizzato per grandi concerti. Vi si sono esibiti Julio Iglesias, Bruce Springsteen, Sting, i Tre Tenori, Michael Jackson, gli U2, e vi ha anche celebrato una messa davanti a 121.000 fedeli Giovanni Paolo II il 17 novembre 1982 in occasione della concessione della cittadinanza onoraria di Barcellona.

È previsto un ampliamento dello stadio catalano aggiungendo dieci nuovi livelli fino a portare la capienza a 106.000 spettatori. Verrà anche installata una copertura innovativa mobile. La facciata esterna sarà completamente ricoperta da pannelli blu e granata (i colori della squadra), e gialli e rossi (i colori della bandiera catalana), creando un mosaico ispirato al grande artista catalano Gaudí, che di notte saranno illuminati per creare spettacolari giochi di luce.

Potrebbe interessarti anche:

IHG lancia voco™, il nuovo brand di fascia alta
Il "nuovo" Excelsior Venice Lido Resort
IHG investe nel lusso e ingloba gli hotel a marchio Regent
Affitti brevi di lusso: onefinestay punta sulla Toscana

Cerca nel sito




Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani