logo HN

Lunedì, 19 Settembre 2016 12:36

Estate 2016: ottima performance per Una Hotels & Resorts, soprattutto in Toscana

Vota questo articolo
(0 Voti)
Estate 2016: ottima performance per Una Hotels & Resorts, soprattutto in Toscana

Tutti positivi gli indicatori della Compagnia alberghiera per i mesi di luglio e agosto, a partire dal fatturato appartamento generato dagli hotel gestiti direttamente che ha superato i 10 milioni di euro, andando oltre alle aspettative per il periodo. Il risultato dell’estate conferma anche il buon andamento del brand UNA - 31 hotel in Italia che includono anche quelli in franchising ed in management - che, al termine dei primi otto mesi del 2016, sfiora i 60 milioni, mantenendo il trend positivo iniziato ormai nel 2014.

Le migliori performance estive sono state in Toscana, dove UNA Hotels è presente con 7 strutture, e dove si è registrata una crescita dell’8% del fatturato dei Resort. Numeri da record in Mugello, dove UNA Poggio dei Medici e Villa le Maschere sono cresciuti del 16%, bene anche la Versilia, dove UNA Hotel Versilia e UNA Hotel Forte dei Marmi hanno migliorato del 6,5% il già ottimo risultato del 2015, e ancora il complesso di ville di Fattoria Santo Stefano, gestito dalla Compagnia a Montaione, che ha registrato un aumento del 20%. Exploit anche all’UNA Hotel Bologna (+48%).

Anche il Sud Italia registra una forte ripresa del turismo in città come Napoli e Catania: molto buone infatti le performance dell’UNA Hotel Napoli, che vanta una crescita del 22%, e dell’UNA Hotel Palace di Catania, cresciuto del 17%. Ottima anche la performance di UNA Hotel One di Siracusa che supera del 21% il risultato appartamento del 2015.

Lato presenze, nei primi otto mesi del 2016  UNA Hotels & Resorts conferma il suo ruolo di catena alberghiera italiana preferita dagli stranieri, con il 70% di clientela internazionale; il mercato italiano mantiene comunque il primato, consolidandosi al 30%, seguito da Stati Uniti con l’8%, Francia con il 7%, e da Regno Unito e Germania, con il 6% delle presenze.

In Toscana il mercato italiano ha superato complessivamente il 23% della quota pernottamenti, grazie soprattutto alla Versilia, dove la concentrazione di clientela nazionale raggiunge il 31%, seguita dal 12% del mercato tedesco dall’8% del mercato russo. Nella campagna toscana, meta da sempre prediletta dai turisti stranieri, il mercato nazionale si è fermato sotto il 15%, mentre i francesi, con il loro 27% si sono attestati come primo mercato, seguiti dall’11% del mercato della Gran Bretagna.

Potrebbe interessarti anche:

B&B Hotels,1 nuovo hotel a settimana nel 2018
trivago, Estate 2018: stranieri al nord e Italiani al sud
Misurare l’offerta turistico-ricettiva in Italia: a che punto siamo?
Hotel & Appartamenti su Booking.com

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani