logo HN

Venerdì, 17 Maggio 2019 11:21

HNH Hospitality apre un nuovo albergo a Verona con il brand Hotel Indigo

Vota questo articolo
(0 Voti)
Grand Hotel Des Arts Verona Grand Hotel Des Arts Verona

Il gruppo HNH Hospitality, che attualmente gestisce 11 alberghi in Italia, apre un secondo albergo a Verona che sarà inaugurato sotto il brand Hotel Indigo di IHG, come l'Hotel Indigo Venice Sant'Elena, appena inaugurato a Venezia. Nell'accordo per la gestione, il dipartimento Hospitality di Cushman & Wakefield, ha agito in qualità di advisor.

Con questo nuovo hotel a Verona, HNH Hospitality, operatore multibrand nel mercato italiano nel segmento Upscale e Luxury, amplia la propria offerta a Verona nel segmento leisure, affiandolo al Best Western CTC Hotel Verona, altra struttura del portfolio. 

GradHotelDesArtsVerona camera HNHSi tratta del Grand Hotel Des Arts, albergo 4 stelle ubicato nel centro storico di Verona, in corso Porta Nuova, aperto nel 1945. La struttura, che deriva dalla conversione di un palazzo in stule Lyberty dei primi anni '20 in albergo e attualmente composta da 62 camere su 5 piani, è stata gestita dal 1990 a oggi da una famiglia di imprenditori veronesi.  

Dopo un piano di investimenti già programmato, l’hotel sarà inaugurato sotto il brand Hotel Indigo® del Gruppo IHG InterContinental Hotels Group, una delle più grandi società di hotel al mondo con 843.000 camere e 5.600 hotel in oltre 100 paesi. Si confermerà così anche su questo hotel la partnership con IHG che ha visto di recente il rebranding di un altro hotel gestito da HNH Hospitality, sempre con il brand Indigo, a Venezia.

Il dipartimento Hospitality di Cushman & Wakefield, una delle maggiori società private del mercato immobiliare mondiale, ha agito in qualità di advisor nella definizione dell'accordo con HNH Hospitality per la gestione del Grand Hotel Des Arts di Verona. Questa operazione, la terza che la vede insieme a HNH negli ultimi anni, conferma che gli operatori stanno ampliando il loro interesse verso destinazioni differenti rispetto ai principali mercati urbani italiani. "In questo caso Verona, con un flusso di arrivi alberghieri cresciuto costantemente negli ultimi 5 anni ad un tasso medio annuo del 3,7% e con oltre 7 milioni di presenze nel 2018, si posiziona tra le città più interessanti nel panorama alberghiero nazionale. Ciò è dovuto alla presenza di importanti attrazioni culturali, ma anche di grandi eventi e fiere che la rendono una destinazione turistica unica" commenta Dario Leone, Partner, Head of Hospitality di Cushman & Wakefield in Italia.

Con questa nuova acquisizione, HNH Hospitality che gestisce 12 alberghi e oltre 1300 camere in Italia nelle città di Verona, Roma, Trieste, Mestre, Bologna e Gorizia, oltre a destinazioni Leisure come Venezia e Jesolo va ad aggiungere un tassello importante al piano di crescita e di espansione del Gruppo entrando nel centro storico di Verona nel segmento Leisure

Potrebbe interessarti anche:

HNH Hospitality apre il DoubleTree by Hilton Trieste
B&B Hotels e Covivio Hotels: un accordo da 26 milioni di euro per lo sviluppo in Polonia
Relais & Châteaux: 9 nuovi Associati, 2 le new entries italiane
Uappala Hotels arriva a Roma con l’Hotel Cilicia

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani