logo HN

Martedì, 07 Gennaio 2020 12:25

Investimenti alberghieri: Covivio acquisisce 9 nuovi hotel in Europa

Vota questo articolo
(0 Voti)
Investimenti alberghieri: Covivio acquisisce 9 nuovi hotel in Europa

Covivio continua la sua espansione in Europa e acquisisce quasi 620 milioni di euro di hotel situati in Italia, Repubblica Ceca, Ungheria e Irlanda. Il Gruppo, attraverso la sua controllata Covivio Hotels1, firma un accordo per l'acquisizione di un portafoglio di otto hotel situati a Roma, Firenze, Venezia, Nizza, Praga e Budapest per € 573 milioni e, inoltre, annuncia l'acquisizione di un hotel Hilton a Dublino per 45,5 milioni di euro. La gestione sarà affidata a NH Hotel Group che ha sottoscritto con Covivio un contratto di locazione sostenibile a lungo termine con cui si impegna a riconoscere un canone variabile, con un minimo garantito, comprendente un meccanismo di massimale sul deficit. Il rebranding degli hotel avrà luogo contestualmente alla chiusura dell’accordo, fatta eccezione per gli hotel di Firenze e Nizza – attualmente in ristrutturazione – che passeranno sotto la nuova insegna rispettivamente entro giugno 2020 e gennaio 2021.

Dopo l'ingresso nel mercato alberghiero britannico nel 2018, Covivio già storicamente presente nel segmento uffici a Milano, approda anche in quello italiano degli hotel. Con un'importante transazione che sarà completata alla fine della prima metà del 2020, il Gruppo acquisisce, dal fondo Värde Partners, un portafoglio di otto immobili alberghieri tra cui il Palazzo Naiadi a Roma, uno a Firenze, 2 hotel a Venezia, 2 a Budapest tra cui il Palazzo di New York , il Carlo IV a Praga e l'Hotel Plaza di Nizza. L'investimento di Covivio è ammontato a 573 milioni (capex incluso) per un obiettivo di rendimento del 5,8% (incluso minimo 4,7% rendimento garantito). 

new hotelsIl portafoglio sarà gestito da NH Hotel Group sulla base di un contratto di locazione a canone variabile con minimo garantito, sostenibile e a lungo termine, comprendente un meccanismo di massimale sul deficit e con diritti di proroga per NH Hotel Group. Gran parte degli hotel cambierà la propria denominazione passando sotto i brand Anantara Hotels & Resorts e NH Collection, a seguito di un programma di lavori di riposizionamento da parte di Covivio in tutti gli immobili nel corso dei prossimi mesi.

Covivio annuncia inoltre l'acquisizione di un 4 stelle Hilton di 120 camere nel centro di Dublino, per 45,5 milioni di euro. 

Negli ultimi 5 anni, Covivio ha ha raddoppiato il suo portafoglio di attività alberghiere pari a 6,9 miliardi di euro e detenuto in un portafoglio totale di € 24 miliardi e il numero di paesi in cui il gruppo è presente, rafforzando le partnership con gli operatori del settore che attualmente ammontano a 20 e che rappresentano circa 30 marchi sparsi in 12 paesi europei, con il 76% di attività in esercizi di fascia media e alta.

Tra queste quella appena rinnovata con NH Hotel Group e iniziata nel 2014, con l'acquisizione di un hotel nel centro di Amsterdam e poi continuata tra il 2016 e il 2018 con l'acquisto di dieci hotel in Germania, Paesi Bassi e Spagna. 

La strategia di sviluppo si basa sull'acquisizione di portafogli di immobili operativi che vengono valorizzati prima di vendere le imprese e firmare contratti di locazione a lungo termine con il proprio partner. 

Potrebbe interessarti anche:

3 nuovi hotel in Veneto per HNH Hospitality
DWS acquista l'hotel Glam a Milano per il fondo Europe II
HNH Hospitality apre il DoubleTree by Hilton Trieste
Il Co-living "a tema" di BedStudent: siglato accordo con ACP Sgr, nuove aperture a Padova

Cerca nel sito




Hospitality News - Il portale dedicato ai professionisti dell'ospitalità
Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani