logo HN

Venerdì, 10 Febbraio 2017 15:55

La nuova mobile app di Marriott per personalizzare l'esperienza di viaggio

Vota questo articolo
(1 Vota)
La nuova mobile app di Marriott per personalizzare l'esperienza di viaggio

In seguito a una ricerca sul campo e al feedback ottenuto dagli ospiti, Marriott International offre agli iscritti al programma fedeltà gratuito Marriott Rewards un’esperienza mobile ancora più dinamica e personalizzata. Più della metà dei proprietari di smartphone utilizza i propri dispositivi per attività legate ai viaggi e, secondo Google, il 74% delle persone ha scaricato almeno un’app di viaggio. Questa è un’opportunità per Marriott, che vuole entrare in contatto con i viaggiatori sulle piattaforme dove sono più attivi. Alcuni degli ospiti più fedeli soggiornano negli hotel Marriott anche 100 notti all'anno.

La nuova versione della Marriott Mobile app è in cinque lingue, disponibile al momento per iOS e presto anche per Android con nuove e ampliate funzioni digitali molto lontane da quelle tipiche del settore alberghiero che generalmente comprendono un sistema di prenotazione e contenuti generalisti. Contenuti e funzioni sono diverse in base alla fase del viaggio in cui il cliente si trova: pianificazione, partenza, transito, arrivo e soggiorno in hotel.

Dal 2014, quando Marriott ha lanciato per primo il Mobile Check-in/Checkout e i Mobile Room Ready Alerts in tutto il mondo, 12 milioni di iscritti hanno utilizzato questi servizi. Con la nuova app, queste funzioni saranno potenziate e ancora più semplici da utilizzare. Ad esempio, ora è possibile richiedere l’upgrade della camera e riceverne conferma prima dell’arrivo in hotel, già nel momento in cui viene effettuato il check-in via mobile. È inoltre possibile per la prima volta richiedere il late check-out direttamente dalla app, senza recarsi alla reception, un servizio che è sempre garantito per i membri Gold e Platinum Elite di Marriott Rewards.

Grazie al nuovo sistema di navigazione, inoltre, gli iscritti potranno personalizzare con maggiore semplicità il loro soggiorno attraverso Mobile Requests. Prima, durante e dopo il soggiorno, gli ospiti possono attivare una chat con il personale dell'hotel per richieste speciali che richiedono un’attenzione personale, oppure scegliere da un menu a tendina i servizi più richiesti, come asciugamani o cuscini extra. Il 54% degli utenti inoltrano le proprie richieste prima di aver effettuato il check-in. Marriott è stato il primo ad offrire nel 2015 un servizio come Mobile Requests, che attualmente è disponibile in oltre di 4.000 hotel del gruppo in tutto il mondo. 

Con il rilancio della app, Marriott ha inoltre esteso il servizio Mobile Key, disponibile ad oggi in 500 hotel in tutto il mondo, che consente di utilizzare il proprio smartphone per aprire la stanza dopo aver effettuato il mobile check-in.Attraverso la app, i viaggiatori che stanno pianificando un viaggio potranno identificare gli hotel più vicini ad un determinato punto di interesse e con le caratteristiche più adatte alle loro esigenze, salvare quindi la ricerca e prenotare in seguito.
 
Sempre più spesso, i viaggiatori desiderano scoprire i luoghi più autentici della destinazione che visitano e amano seguire i consigli e i suggerimenti di gente del posto per un’esperienza locale. La rivista digitale di Marriott, Traveler, fornisce agli utenti contenuti originali e su misura, realizzati sulla base delle ricerche effettuate o dei viaggi programmati.
 
La nuova interfaccia della app è dotata di un unico tasto di navigazione, che rende l’utilizzo molto più semplice, in ogni situazione. L’idea è nata osservando i viaggiatori negli aeroporti, che si spostano tenendo il cellulare in una mano e il bagaglio nell’altra: il nuovo design permette l’accesso a tutte le funzionalità con un semplice tocco. Diversamente dalle altre app del settore, la statica schermata di accesso è stata sostituita da quattro schermate dinamiche a scorrimento che cambiano in base a ciò di cui i viaggiatori possono avere bisogno in quel preciso momento del loro viaggio. Ad esempio, un utente in partenza per il viaggio, visualizzerà immediatamente Mobile Check-in e Mobile Requests all’apertura della app. Inoltre, la app fornisce agli utenti che hanno già programmato un viaggio, le informazioni sul loro account Marriott Rewards e contenuti personalizzati sulla destinazione da Traveler.
 
Nel breve futuro, Marriott lancerà inoltre il servizio di messaggistica istantanea mPlaces con informazioni di viaggio e sugli hotel, offerte per gli iscritti a Marriott Rewards in base al momento e al luogo del loro viaggio. mPlaces farà il suo debutto entro la fine dell'anno accogliendo gli iscritti con un benvenuto personale al loro arrivo in hotel. In seguito, Marriott aggiungerà contenuti ancora più personalizzati e informativi sulla base dei dati raccolti. Ad esempio, gli iscritti che normalmente amano allenarsi durante il proprio soggiorno, riceveranno informazioni sulla posizione, gli orari di apertura e i servizi del centro fitness dell’hotel. Altri servizi che saranno implementati nella app consentiranno di ordinare al ristorante o al servizio in camera e farsi consegnare l’ordinazione ovunque si trovino, ad esempio mentre si rilassano in piscina. Il servizio sarà inizialmente lanciato nelle proprietà negli Stati Uniti, per essere in seguito esteso a livello globale.
 
In futuro sarà impiegata anche l’intelligenza artificiale per iniziare a testare un servizio che anticipi i desideri degli ospiti.

Potrebbe interessarti anche:

L'importanza della tecnologia nel futuro del vacation rental
Turismo 2030: come evolverà il turismo nel prossimo decennio
Tradizione e innovazione. Il nuovo shop online firmato La Bottega
Turismo e Viaggi, mercati sempre più digitali

Cerca nel sito




Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani