logo HN

Martedì, 21 Febbraio 2017 13:47

All'aeroporto di Napoli il primo capsule hotel d'Italia

Vota questo articolo
(2 Voti)
All'aeroporto di Napoli il primo capsule hotel d'Italia

Bed and Boarding nasce dall'iniziativa di alcuni imprenditori campani ed è un nuovo format dell'ospitalità inaugurato a gennaio scorso all’Aeroporto Internazionale di Napoli Capodichino per dare ai passeggeri in transito un'occasione di riposo anche prima o dopo il viaggio.

benbo arancio

Bed and Boarding è attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Ideato dalla marketing manager Carlotta Tartarone e progettato dallo Studiotre di Napoli, è composto da una serie di moduli abitativi autonomi per il riposo e la privacy del viaggiatore contemporaneo, sviluppati su una superficie di 1.130 metri quadrati.

benbo letti dorelan

Nelle 42 room (capsule) monoletto – 4 metri quadrati dotati di pareti insonorizzate, porta automatizzata, finestra con oscuranti, tavolo da lavoro reclinabile, specchio, appendiabiti e portascarpe – si dorme su materassi Brera e guanciali Feel. Prodotti specificatamente studiati da Dorelan Hotel,  la divisione contract dell'azienda forlivese Dorelan, scelta per assicurare un riposo di qualità agli ospiti delle 42 capsule room: per “dormire bene e vivere meglio” non solo a casa o in hotel, ma anche prima, dopo e durante un viaggio.

I moduli sono singoli ma comunicanti all'occorrenza. Ci sono 16 bagni singoli dotati di doccia, una reception attiva 24 ore con personale multilingua e un giardino d'inverno che è anche zonalounge per fumatori. Tra i servizi: kit di cortesia completo e free wireless.

benbo reception

Il progetto BenBo è pensato per essere replicato in altri aeroporti italiani: ciascuna capsula può essere facilmente posizionata nei luoghi di interesse, senza intralciare lo svolgimento delle normali attività.

Le strutture vantano soluzioni architettoniche e materiali a ridotto impatto ambientale: i moduli sono stati prodotti con materiali lignei ignifughi, opportunamente trattati e lavorati e sono predisposti per essere trasportati già assemblati.

È possibile dormire in una capsule room di BenBo per 8 euro la prima ora e 7 euro dalla seconda ora in poi per la permanenza diurna; 25 euro le nove ore notturne. 

zzz startupNon è la prima soluzione al problema delle lunghe ore di attesa in aeroporto, già affrontato con successo dalla startup italiana ZZZleepandgo con moduli abitativi che sono vere e proprie stanze high-tech, dotate di letto con lenzuola sempre pulite grazie al ricambio automatico; insonorizzazione; orari dei voli e servizio sveglia; free wi-fi; work desk; entertainment; deposito bagagli; prese usb-220v; cromoterapia, check-in 24/24 7/7, sanificazione dell’ambiente.

E il tutto rigorosamente low cost...

Potrebbe interessarti anche:

Best Western Italia: 21 nuovi hotel affiliati nel 2017
Hilton: da Como verso destinazioni iconiche e particolari
B&B Hotels cresce in Spagna con l'acquisizione di 7 alberghi di H2 Hoteles
Startup Turismo: tecnologia e innovazione a BIT 2018

Cerca nel sito




Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani