logo HN

Lunedì, 13 Marzo 2017 14:45

Entra in campo il turismo esperienziale, anche per gli appartamenti turistici

Vota questo articolo
(1 Vota)
Triennale Milano Triennale Milano

Da qualche tempo i players tradizionali del settore turistico si confrontano con nuovi attori del mercato, che stanno portando quella che si vuole definire “disruption” scombinando non poco le carte e introducendo nuovi elementi su cui riflettere.

Sappiamo come, soprattutto il settore alberghiero, stia reagendo con forza all’ingresso nel mercato di colossi internazionali, come Airbnb, HomeAway e altri over the top.

Tralasciando qui gli aspetti normativi sui quali diverse Regioni stanno intervenendo, alcune con interventi ostativi/contenitivi e altre con soluzioni più innovative, soffermiamoci su una delle trasformazioni in atto nel contesto del turismo in Italia.

Crediamo che uno degli elementi più significativi sia il fatto che i competitor del settore non giocano più la partita soltanto sul fattore prezzo.

Il digital tourism introduce un nuovo fattore di successo: la capacità di proporre una “storia” da far vivere all’utente, quella che si definisce “customer experience”.

Non più, insomma, il marketing unilaterale tipico del turismo classico, un marketing bilaterale, nel quale il feedback dell’utente diventa essenziale per le scelte strategiche dell’azienda. Una sorta di “social rating”, che fa emergere il fattore umano, quella nota esperienziale che sta diventando sempre più importante per il turismo di oggi.

Assume dunque un rilievo straordinario il rapporto che lega il turismo all’arte, alla tradizione e alla cultura nelle sue varie declinazioni: design, moda, enogastronomia, sport.

In questa ottica di attenzione alla cultura, correlata al turismo, la nostra Associazione Rescasa, che si occupa di turismo in appartamento, cerca di favorire un approccio “esperienziale” all’utenza e, nell’ottica di rafforzare le proposte e la comunicazione dell’offerta culturale di Milano, ha recentemente siglato un protocollo d’intesa con la Fondazione “La Triennale”, una delle principali istituzioni culturali ambrosiane a Milano, che opera nella produzione di mostre, convegni ed eventi di arte, design e moda.

raffaele paletti«L’accordo con Triennale conferma il crescente rilievo che sta assumendo il turismo in appartamento, non solo in termini numerici ma anche per la funzione informativa e culturale che possono interpretare le attività ricettive in appartamento, nelle quali la domanda turistica, italiana e soprattutto estera, può trovare un punto di riferimento utile per assaporare la cultura della città ed approfondire gli aspetti più dinamico ed innovativi dell’offerta culturale». 
Raffaele Paletti, Presidente di Rescasa 

L’accordo prevede un reciproco scambio di informazioni, da un lato sulla programmazione delle mostre e degli eventi organizzati nel palazzo dell’Arte e dall’altro sulle disponibilità di alloggio nelle strutture associate a Rescasa, che comprendono residences, case appartamento vacanze e bed&breakfast.

Rescasa, sulla base dell’accordo, svolgerà ogni utile azione per promuovere la conoscenza della Triennale presso gli ospiti delle strutture ricettive affinché l’Istituzione sia conosciuta e possa essere inclusa tra gli obiettivi di visita della città di Milano.

A cura di Massimo Costa, Segretario Generale Rescasa

Potrebbe interessarti anche:

Roma: locazioni turistiche senza bollino Covid free
Affitti brevi: Halldis chiede il concordato preventivo per andare oltre la crisi
Il futuro dell'Home Sharing: la parola all'Host
Vacation Rental: prenotazioni in aumento del 127%, spinte dal turismo domestico

Cerca nel sito

banner legislazione rub

banner clean




Hospitality News di Erminia Donadio - Portale d'informazione per il settore dell'ospitalità - Realizzazione siti internet Christopher Miani